Google+
La tua pubblicità in questo spazio.
News Update : Spell Of Dark!


Isteresi in radio con il nuovo singolo Ancora un bacio

Penulis : vincenzo corsi on sabato 22 luglio 2017 | 08:13

sabato 22 luglio 2017






Un nuovo singolo dalle sonorità estive per gli Isteresi, band siciliana formata da Andrea Colaleo alla voce, Orazio Marazzotta al basso, Mario Branciforte alla chitarra, Francesco Argento alla batteria e Antonio Menzo al piano ed effettistica. Il brano, dal titolo “Ancora un bacio”, che è stato lanciato su a Giugno su YouTube contemporaneamente al lancio live in piazza Duomo a Enna, vede la partecipazione di Annalisa Andreoli, giovane artista abruzzese che la band ha conosciuto durante l’esperienza fatta a Sanremo durante Area Sanremo e che ha avuto la fortuna di calcare il palco dell’Ariston assieme ad Amara nel Sanremo nuove proposte 2015.
“Ancora un bacio, fanno sapere i ragazzi della band, è il primo singolo estratto dal nuovo album su cui stiamo ancora lavorando. Il nostro primo progetto “Notte nel cuore” è stato molto apprezzato e ci sta dando la possibilità di lanciarci su questa nuova avventura che speriamo darà altrettante soddisfazioni”

Il videoclip ufficiale, nasce da una idea per interagire con i loro fan.

Lanciato l’ashtag #cambialatuastoriaconunbacio la band ha coinvolto i loro fan a mandare loro delle “storie” di instagram che raccontassero la bellezza di un bacio e la loro estate.
Hanno partecipato in molti band inviando dei video girati con il cellulare. In poco meno di un mese ha già superato le 20 mila visualizzazioni.  Il nuovo album, invece, è atteso per il prossimo autunno e sarà arrangiato e prodotto dal Riccardo Piparo (Ti.Pi.Cal).

Biografia:
Gli Isteresi nascono nel 2007, ma la formazione che oggi li compone si stabilizza nel 2014 con: Andrea Colaleo (voce), Francesco Argento (batteria), Orazio Marazzotta (basso), Mario Branciforte (chitarra) e Antonio Menzo (pianoforte e tastiere). La Band ha come primo obiettivo la creazione di musica inedita.

Interamente in auto produzione, il 16 giugno 2013 fanno il loro esordio con il loro primo album interamente di inediti "Notte nel cuore" presentandolo al Teatro Garibaldi di Enna registrando il sold out.

I singoli estratti dall'album sono: "Notte nel cuore", "Pensieri e canzoni", "30 febbraio" e "Resta dentro me". La pagina youtube supera nel 2014 più di 100.000 visualizzazioni. Il disco fisico vende 1.000 copie fisiche, molte altre in formato digitale. L'album è presente in tutti i maggiori digital stores mondiali (Spotify, Deezer etc.) grazie all'etichetta digitale "Tune Core"(U.S.A.).

Ad oggi il gruppo sta lavorando all'uscita del secondo album (autunno/inverno 2017) sotto la supervisione di un direttore artistico di fama nazionale ed internazionale: Riccardo Piparo (TI.PI.CAL. - Warner). Il primo singolo estratto dal titolo "Ancora un bacio" è stato pubblicato il 23 giugno 2017 in featuring con l'artista abruzzese Annalisa Andreoli (Isola degli artisti - Avarello).

Nel corso degli anni la band partecipa a diversi concorsi a carattere regionale e nazionale guadagnando diversi riconoscimenti per i testi e arrangiamenti.
Nel 2009 entra a far parte delle pochissime finaliste di Sanremo Rock conquistando la stima di parecchi critici discografici ed musicisti di successo. Collaborano con artisti del panorama siciliano come i Tinturia, Mario Incudine e Gli Alibabà, ed anche a livello nazionale come i Modena City Ramblers, Annalisa (X-Factor) e Laura Bono.

commenti | | Read More...

Nel disordine che c'è , il nuovo singolo di Simone Barotti




 In radio dal 21 Luglio "Nel disordine che c'è", il nuovo singolo di Simone Barotti, una canzone che  racconta una storia d’amore tormentata, dove l’autore recrimina alla sua ex compagna la disattenzione,la superficialità ed il rancore con cui ha affrontato la relazione. Il brano è accompagnato da un videoclip, diretto dal regista Luca Matteucci, che in modo sottilmente ironico mostra un diverbio acceso in un ristorante tra una coppia ormai ai ferri corti. La ragazza, interpretata da Valentina Ventriglia al suo splendido debutto come attrice, è completamente indifferente all’uomo che ha di fronte fino invece ad inveirgli contro con violenza continuando anche quando ormai il ragazzo si è alzato dal tavolo. La finalità era quella di mostrare come spesso le tante discussioni in una coppia nascano da un proprio disagio fino a che per il confronto , paradossalmente, non sia addirittura più necessario l’interlocutore. Il metodo di scrittura e l’aria del brano si discostano notevolmente dalla discografia a cui ci aveva abituato Simone Barotti. Segno di una svolta musicale che ritroveremo anche nell’intero Ep in uscita ad Ottobre.

Biografia

Simone Barotti , romano classe 1979, già giovanissimo studia con passione le note. E nel 1997 fonda il suo primo sodalizio artistico, il duo acustico Poetika con il chitarrista Nicola Illuminati. Quello di Simone e Nicola sarà un percorso ricco di soddisfazioni, che si concluderà nel 2005 dopo moltissime esibizioni live nei club della Capitale e della provincia, e la partecipazione a numerose manifestazioni canore. La carriera di Simone procede da solista: nel 2008 partecipa, superandole brillantemente, alle prime selezioni del talent show X Factor: alcuni motivi personali gli impediranno di proseguire, ma gli attestati di stima e i giudizi lusinghieri di molti addetti ai lavori lo spingono a proseguire con ancora più entusiasmo.

E così, Simone è selezionato nel cast del musical “1998″, che dopo la trionfale prima ad “Albano Estate” viene replicato diverse volte, tra il 2009 e il 2010, registrando il sold out per tutte le date. Nel 2010 Simone raggiunge le semifinali del premio “Mia Martini” con il brano “Diretto a che ne so”: la canzone è anche selezionata per l’Umbria Rock Festival 2011. Il 14 Luglio 2014 esce il primo Ep “Il Cerchio” (Legend Studio) lanciato dal singolo omonimo. Simone staziona nelle classifiche di ITunes e Google Play raggiungendo ottimi posizionamenti anche all’estero (22° posto nei singoli nella I-Top Chart Usa ). Il 31 Luglio debutta nello spettacolo teatrale Racconti Raminghi (ora intitolato Il cuore ha più stanze di un bordello) all’Orto Botanico di Napoli per la regia di Annamaria Russo. I brani del disco riarrangiati fanno da colonna sonora alle parole di Gabriel Garcia Marquez. Sul palco con lui l’attrice Rosalba di Girolamo e il chitarrista Giacinto Piracci.

Visto il seguito e gli apprezzamenti ricevuti verra’ messo in replica a Settembre 2014 ,sempre all’Orto Botanico, ed entrerà in cartellone al Teatro Il Pozzo e Il Pendolo di Napoli nella stagione autunno/inverno 2014. Lo Spettacolo verrà replicato anche a Roma al Teatro Ex Enaoli. Partecipa all’apertura di due spettacoli di Antonio Giuliani al Roma Capital Summer rispettivamente il 9 e il 30 Agosto 2014 presentando il singolo IL CERCHIO davanti a piu’ di 500 persone. Il 12 Settembre 2014 apre il concerto della cantante Tosca a Roma esibendosi accompagnato dal pianista Valerio Ciccarelli in “Le Rose” brano tratto dall’album IL CERCHIO. Il 22 Settembre 2014 tiene un concerto di presentazione del disco sempre presso il Roma Capital Summer a Tor Vergata (Roma). Il 7 Maggio 2015 viene presentato “INVIDIA”, secondo singolo tratto dall’Ep Il Cerchio, con relativo videoclip. Il 15 Ottobre 2015 esce il terzo singolo “Le Rose” ed il videoclip. Il Brano è ricantato per l’occasione in coppia con Melissa Camponeschi, corista ufficiale del serale della trasmissione “Amici di Maria de Filippi”, youtuber e cantante. Il brano debutta alla posizione n°24 della I-Tunes New Release Chart. Il 14/07/2017 a tre anni di distanza dall’uscita del primo fortunato EP, viene rilasciato il brano “Nel Disordine Che C' è ” , una samba rock e contestualmente il videoclip, per la regia di Luca Matteucci,  che vede  protagonista al suo debutto come attrice Valentina Ventriglia. Il brano anticipa l’uscita, prevista per Ottobre 2017, del secondo omonimo album del cantante (stavolta per l’etichetta SI.FI. Record) per la produzione di Valerio Ciccarelli (Studiovale).


commenti | | Read More...

Chissà cosa dirà mio padre è il nuovo album d'inediti , in radio con il singolo Una cosa sola

Penulis : vincenzo corsi on venerdì 21 luglio 2017 | 11:16

venerdì 21 luglio 2017






Eccola di nuovo, dopo l’esperienza a X-Factor 2012 torna con una carica senza eguali Eleonora Bosio, in arte CIXI, con il suo primo album di inediti "Chissà cosa dirà mio padre" (Sony 2017), prodotto, suonato ed arrangiato da Alex Bagnoli.

L' album è un concentrato di pop, ritornelli happy e melodie catchy, adatto a chi ha voglia di svagarsi e navigare in un'orbita fatta di suoni super moderni e minimalisti, voci effettate e anche un po' di sana ironia. Singolo di apertura "Una cosa sola", scritto da Alex Bagnoli, Marco Baroni e la stessa CIXI.

Con una cura particolare sui testi, l' artista condivide il suo mondo da ventunenne come tante, sotto l'aspetto più scanzonato e divertente.  Non mancano concetti profondi come l'amore, l'amicizia, oppure la paura ("118" è ispirata a un fatto di violenza realmente accaduto).

commenti | | Read More...

Paul Bernardoli : quando il british si fonde con il made in Italy

Un allure british in un animo made in Italy; è questo il singolare quanto affascinante dualismo che caratterizza il musicista Paul Bernardoli ed il suo mondo in note.

Una cultura ed una preparazione musicali degne di nota che contaminano al punto giusto, senza mai troppa invadenza o dirompente prevaricazione, tutte le sue produzioni decennali, restituite al panorama internazionale come raffinatezze per orecchi sopraffini.

“ La musica, per prendere in prestito una citazione di Beethoven , è una rivelazione più profonda di ogni saggezza e filosofia – ed è cosi che la sento, e che la vivo, anch'io, da sempre.
Per me la musica è significativa, esaustiva, totalizzante”.

Paul Bernardoli, con una riservatezza ed un pragmatismo che solitamente appartengono alle celebrità, a quelli che senza inutili, inondanti brusii, segnano la storia, è di poche e sempre appropriate parole.

“ Ho all'attivo tanti bei progetti realizzati, soddisfacenti e gratificanti, e mi sono mantenuto in equilibrio credendo nel per me più grande punto di forza che abbia la musica, ossia la sua capacità di unire.

Vedi la musica è un bene dell'umanità, e se fino a ieri ero sostenitore dell'idea che dovesse essere di dominio pubblico, oggi vedo che con l'avvento di nuovi meccanismi di distribuzione come il digitale e/o reti come per esempio Spotify, che non sono l'unico a pensarla cosi, e siamo davvero vicini alla concretizzazione di questo “.

E cosi come tante altre, anche le sue produzioni, entrano di diritto nel patrimonio a disposizione del prossimo; gran parte di queste, successi internazionali, hanno visto la luce e mosso i primi passi, nei più rinomati studi e locali londinesi, che abitualmente ospitano Paul con prestigiosa ammirazione per nuove produzioni o live e jam session degne di nota.

Storiche sono le sue collaborazioni con personaggi mondiali come Jack Bruce, Tony Liotta, Otis Clay e Alvin Lee, dalle quali sono poi nati per esempio, per ricordarne uno fra tutti, l'ultimo in ordine di tempo, brani come: “ Sweet Past Time “ che presentato al Midem di Cannes, ha potuto vantare la presenza di  special guest internazionali come Liotta e Gerald Albright, e raccolto consensi e critiche musicali a dir poco esilaranti.

“ Non amo per niente rimanere fermo, sono in costante movimento, e questo mi permette di guardare sempre oltre, quindi in ogni momento della vita in cui mi incontri sono impegnato in un progetto musicale nuovo “ .

Se sia questo uno degli ingredienti del suo successo non lo sappiamo per certo, quel che invece è fuori discussione sono la preparazione e la bravura che lo fanno vivere in continua ovazione, che si manifesta e si intensifica vertiginosamente soprattutto all'estero.
Gli chiediamo secondo lui il perché?

“ Partendo dal presupposto che la musica italiana non ha in teoria nessuna diversità da quella estera, ritengo che in quest'ultima le produzioni siano più libere dai canoni che impongono i “ produttori nostrani “ ed il risultato quindi va a favore dell'originalità ”.

Ed è proprio grazie a questa originalità di cui è provvisto Paul, unita alla sua preparazione, all'indiscussa bravura ed ormai rara professionalità, che diventa per l'Italia Endoser (testimonial) di prestigiosi marchi del Made in Italy in strumentalizzazioni per la musica, come Caminada Guitars che in modo artigianale ed unico crea chitarre, oppure per la Dangelo Amplification, leader nella creazione di amplificatori, o ancora Graal Amplification, Dragoon Cabs e J Harmonic Effects.
“ Un'intera famiglia “ che supporta il musicista in ogni sua produzione ed eventi nazionali ed internazionali.

Si sono tutti fantastici, e grazie anche a loro ed a queste iniziative, posso annoverare qualità al mio lavoro “.

Consapevoli di essere in compagnia di uno di quegli artisti modesti che se “approfondisci sotto tortura “ scopri aver calcato palchi leggendari in collaborazione con altrettanti “pezzi della storia “ e che però non ti direbbe mai, gli chiediamo quali siano i suoi progetti futuri e come sarà la sua estate ?
“ Al momento sono impegnato nello scrivere materiale nuovo per il mio prossimo progetto in studio a Londra, intercalato da partecipazioni come ospite in diversi Blues Festival europei, collaboro con il bassista Nicola Messina ( Session man italiano che ha affiancato grandi nomi come Biagio Antonacci, Tullio De Piscopo, e tanti altri) e con il batterista Mauro Benvenuti ( Session man che vanta collaborazioni internazionali con Junko Matsumoto, Kelly Joyce, Pier Caruso) quindi che dirti? musica e ancora musica … come sono originale no? “.
Gli sorridiamo, e cosi, per puro amore di cronaca approfondiamo: “ Studio a Londra “ è in quello li, quello in cui i The Beatles (suo gruppo preferito) erano di casa, ed i Blues Festival sono tra i più celebri e rinomati nel part terre musicale europeo … eh quando si dice che “ la classe non è acqua “.


commenti | | Read More...

Simona Salis in radio con il brano "Simona"

Penulis : Edoardo Settivo on venerdì 14 luglio 2017 | 09:32

venerdì 14 luglio 2017


Da oggi in rotazione radiofonica e nei digital store il nuovo singolo di Simona Salis dal titolo “Simona”, brano che racconta la promessa che la stessa Artista fece alla propria terra natale, la Sardegna.

Ad accompagnare l’uscita del nuovo progetto, il videoclip per la regia di Salvatore Scaduto:

Simona”, dalle sonorità etniche ed elettroniche che miscela la lingua madre, il sardo, all’italiano, raccontando il saluto alla propria terra e la promessa di ritorno.

Abarra innia ca deu torru", questa è la promessa che Simona Salis decise di fare prima della partenza, prima di lasciare la sua terra per rincorrere i propri sogni, ma con l’obiettivo di ritornare, un giorno, a casa sua.

Con queste parole l’Artista sarda vuole descrivere il singolo: “C’è qualcosa di ancestrale che ci tiene legati al luogo in cui nasciamo, anelare il ritorno a casa è uno dei “leitmotiv”di tantissime persone che decidono di lasciare la propria terra madre.  In questo brano c’è tanto del mio vissuto, la partenza dall’isola per realizzare il mio sogno di cantautrice, l’amore, il dolore nascosto dietro ad una vita dissoluta, la crescita, la determinazione e la ricerca di spiritualità.

Prosegue Simona SalisAmara terra mia, amaro è il distacco, amaro e il fatto che non è il luogo adatto per soddisfare le aspettative artistiche di chi vuole vivere e nutrirsi di musica. La stessa amara terra che mi richiama al suo grembo, che mi ha dato la vita e nutrita.

Il singolo anticipa l’uscita dell’album in uscita ad Ottobre dal titolo “Nomi”, prodotto da Ivan Ciccarelli con l’assistenza alla produzione affidata a Francesca Morandi.
commenti | | Read More...

Jake Sarno in radio con il nuovo singolo Red Dancer

Penulis : vincenzo corsi on sabato 8 luglio 2017 | 09:55

sabato 8 luglio 2017





E’ uscito il nuovo singolo ‘Red Dancer’ di Jake Sarno. Tratto dall’album Chapter 1 il video è ambientato in Porto Rico, luogo in cui Jake ha scritto gran parte dell’album. Il ritmo lento e sensuale apre un altro atto del viaggio, accompagnando i movimenti della musa vestita di rosso. Il viaggiatore non riesce a distogliere lo sguardo dalla ballerina e ne è attratto come una falena dalla fiamma, la guarda ma non osa toccarla, “am I getting too close to the red light? I’ve been holdin’ on but now I can’t hide”. Non può più nascondere quello che è, e quello che prova… “and your body is burning”.

Il ritmo del montaggio ci fa esplorare luoghi caraibici rappresentativi di una libertà ritrovata nella vita sull’isola e fondamentali per l’ispirazione dell’artista. In particolare le inquadrature riprendono Jake assorto in un pensiero che oscilla tra il ricordo e la fantasia: il mercato, la spiaggia ed il bar sono alcuni dei luoghi in cui trovava l’intimità trascurata negli anni precedenti impegnati tra tour e musical.

La struttura della canzone rompe i canoni classici del pop alternando due ritornelli diversi e tre strofe, il tutto su tre accordi e senza basso presentandosi come perfetta colonna sonora per una serata romantica.

"Chapter 1" è il primo capitolo di un viaggio, un concept album di 7 tracce che accosta elementi di scrittura e suono americani ad una forte identità europea senza trascurare l’uso dell’elettronica. Un grande ritorno sulla scena musicale italiana per Jacopo Sarno, in arte ora Jake Sarno.

Jake Sarno
L’ album è stato anticipato dal singolo “Feathers And Wax", pubblicato a Marzo ed in classifica nelle indie charts per molte settimane, in cui Jake Sarno è autore/compositore del brano assieme a Fausto Cogliati (produttore di Fedez, J-Ax, Raphael Gualazzi, Francesca Michielin) che ha prodotto e arrangiato l’intero album

Per lanciare il nuovo progetto musicale finalizzato lo scorso Dicembre, il primo artista non-americano di Walt Disney ha cambiato il nome della sua pagina facebook da Jacopo Sarno in Jake Sarno, suscitando le prime reazioni tra i suoi fan.

Da inizio Febbraio la stessa pagina ha cominciato a riattivarsi, pubblicando foto e video che mostravano immagini del passato dell’artista: dalla sigla di “Io e la mamma”, sitcom Mediaset del 1997 con Gerry Scotti e Delia Scala, al red carpet di High School Musical a Roma, dal palco di TRL (MTV) al tour italiano del suo primo album nel 2009 con i Jonas Brothers, fino ad arrivare alla serie hollywoodiana Zack & Cody, creando nostalgia dei tempi passati tra i fan, ma anche curiosità. Il messaggio è chiaro ed esplicito: “ve lo ricordate?” si legge all’inizio di alcuni suoi video, “DIMENTICATEVELO, #JAKEISBACK” è il cartello di chiusura, indizio di un grande ritorno, o una rinascita artistica.

In primavera Jake è stato visto impegnato in interviste, live (di cui uno al celebre MEMO Music Club) ed il viaggio in Porto Rico per le riprese di Red Dancer. Jake è attualmente in tour tra i protagonisti della nuova produzione firmata Massimo Romeo Piparo, il musical ‘Mamma Mia!’ Jake è costantemente alla ricerca di nuovi sound ed ispirazioni artistiche.
commenti | | Read More...

Archivio blog

Consulenza Discografica

Diffusione

I comunicati pubblicati su comunicati stampa musica vengono ripostati sulla nostra pagina facebook e su altri siti/blog del nostro network in costante crescita.

Il nostro network:
Millennium News
Refeed Italia
Music 24/7


Pubblicità

Video Gratis
Il tuo sito!


Il tuo link testuale
(pubblicizza su Comunicati Stampa Musica)

Trova CSMusica su

Directory Qui Blog Italiani Directory Gratuita Sullarete.it La directory italiana. Directory Gratuita la directory giovane
è alla moda !
Richiedi l'accredito e comincia a pubblicare i tuoi comunicati stampa. Comunicati Stampa Musica

ALTRO DA VISITARE

Video Gratis
Black Metal Label
Aprire una pizzeria ad Amsterdam
Conversano - Borgo In Puglia
Europop Promo
(C) (P) 2013 Comunicati Stampa Musica. Powered by Blogger.
 
Design Template by panjz-online | Support by creating website | Powered by Blogger